contentmap_plugin
Comunità Montana Valle Trompia (ente capofila) Soc.Coop.Sociale “Il Mosaico” onlus (ente gestore), ASST Spedali Civili Brescia, SVI e SCAIP​
Titolo Mediazione psico-socio-sanitaria integrata ai servizi di accoglienza per richiedenti protezione internazionale del progetto SPRAR "Valtrompia accogliente"
Data 2017-2018
Luogo Comuni della Valle Trompia (Brescia)
Partnership
  • Comunità Montana Valle Trompia (ente capofila)
  • Soc.Coop.Sociale “Il Mosaico” onlus (ente gestore)
  • ASST Spedali Civili Brescia,
  • SVI
  • SCAIP
  • MMI
Co-finanziatore Ministero dell'Interno - Dipartimento per le libertà civili e l'immigrazione
Descrizione Coerentemente con le Linee Guida nazionali del Sistema di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati (SPRAR), la finalità principale del progetto “Valle Trompia Accogliente” è la ri-conquista dell’autonomia individuale dei richiedenti/titolari di protezione internazionale ed umanitaria accolti in Valle Trompia.
Da un punto di vista operativo, la Cooperativa “Il Mosaico” garantisce l’erogazione e la gestione dei servizi minimi garantiti dello SPRAR, inclusi quelli relativi alla tutela psico-socio-sanitaria.
Oltre ai servizi minimi erogati, il progetto ha avviato la sperimentazione di nuove azioni complementari integrate con altri interventi e soggetti del territorio bresciano, quali ad esempio la ASST degli Spedali Civili di Brescia, attraverso il progetto “START”, e le 3 ONG bresciane MMI, SVI e SCAIP, attraverso la collaborazione volontaria e/o professionale delle tre associazioni per la mediazione sociale, culturale, economica e sanitaria.
Obiettivi del progetto Per quanto riguarda gli aspetti psico-socio-sanitari la finalità specifica del progetto è quella di contribuire al miglioramento dell’efficacia dell’assistenza ai richiedenti protezione riducendo le distanze fra le strutture assistenziali pubbliche e le strutture private di accoglienza.
Benificiari 
  •  15-20 operatori e volontari del progetto “Valle Trompia accogliente”
  • circa 50 richiedenti/titolari di protezione internazionale ed umanitaria alloggiati in strutture di micro accoglienza nei Comuni della Valle Trompia
Le attività di MMI
  • Collaborazione con equipe mobile del progetto “START” (ASST Spedali Civili Brescia) per la prima assistenza ed il follow up sanitario di casi di particolari patologie evidenziate o di soggetti vulnerabili/psicolabili. Si fa riferimento ad esempio alla necessità di cure post ospedaliere a domicilio e di trattamento terapeutico mirato (cura dell'epatite B, HIV, spondilodiscite, medicazioni ecc.); o di accompagnamento per visite specifiche;
  • Formazione socio-sanitaria di operatori del progetto “Valle Trompia accogliente” tramite la loro partecipazione a corsi provinciali organizzati dal progetto “START” o diretta agli stessi operatori
  • Formazione e mediazione sulla prevenzione igienico-sanitaria a beneficio di operatori e volontari (studenti medicina/infermieristica, personale sanitario in pensione) dei centri di micro accoglienza in Valle Trompia. Si fa riferimento ad esempio a: buone prassi di igiene domestica, utilizzo dei farmaci, alimentazione sana e corretta, corretto utilizzo dei servizi socio-sanitari del territorio (medico di base, guardia medica, pronto soccorso, ASST ecc); modalità e metodologia dei prelievi di sangue, feci ed urine; informazioni sulle patologie più comuni.
Scarica scheda del progetto 

 

pdfScarica la scheda dettagliata del progetto

Rassegna stampa

Utilizzo dei cookie: per garantire funzionalità e preferenze di navigazione questo sito utilizza cookie proprietari, al fine di migliorare l'esperienza dei propri utenti, e si riserva l'utilizzo di cookie di terze parti per migliorare i propri servizi. Per maggiori informazioni e ricevere eventuali istruzioni sull'uso dei cookie leggi l'informativa estesa, premendo il tasto CHIUDI accetti l'utilizzo dei cookie.