Restiamo Umani in marcia il 13 ottobre

631 marciaacc Restiamo Umani IN MARCIA il 13 ottobre alle 14:30

MMI aderisce alla Marcia del 13 Ottobre.

giunta alla quarta edizione della marcia per l’accoglienza, un’iniziativa che rende visibile la volontà e l’impegno di cittadini, associazioni, enti locali, e migranti nella difesa dei principi fondamentali della Costituzione Italiana e della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani. 

Principi di solidarietà, giustizia, eguaglianza e pace sono minacciati dal diffondersi di un clima sociale e politico segnato da diffidenza, disprezzo e aggressività verso l’altro, il diverso, lo straniero. Un clima ostile che si abbatte non solo sui migranti, ma anche su ONG, associazioni del terzo settore, cittadini solidali e tutti coloro che agiscono per salvare vite umane. 

📍 Iniziativa promossa da:
▪️ Campagna Accoglienza
▪️ Forum del Terzo Settore Brescia
▪️ Coordinamento Provinciale dei progetti SPRAR della Provincia di Brescia
▪️ Consulta per la cooperazione e la Pace del Comune di Brescia

📜 Iniziativa patrocinata dal Comune di Brescia

📧 Per informazioni: scrivere a restiamoumanimarcia2018@gmail.com.

◾ Dov’è finita la nostra umanità?
✔️ Salvare vite non è un reato
Le convenzioni internazionali cui l’Italia aderisce, il nostro Codice Civile e il Codice della Navigazione stabiliscono che l’omissione di soccorso è un reato. Di fatto chiudere i porti ai soccorritori significa indurre al reato di omissione di soccorso e augurarsi che l’aumento dei morti in mare riduca le partenze. Partiranno comunque i più disperati, ossia i più bisognosi di soccorso e accoglienza e in tal modo si esporranno ad un maggior rischio di perdere la vita in mare 
✔️ Accogliere
È inderogabile aprire canali regolari di accesso per motivi diversi dalla protezione in modo da evitare che la domanda di asilo sia sostanzialmente l’unico canale di accesso all’Europa. Va per questo attivato un processo di riforma del diritto dell’Unione che introduca una regolamentazione comune degli ingressi regolari di migranti provenienti da Stati terzi per motivi di lavoro, di ricerca di lavoro, di studio e formazione. 
✔️ Integrare
Si armonizzino maggiormente i sistemi di accoglienza dei richiedenti asilo nei diversi Stati dell’Unione, oggi troppo diversi tra loro, nella direzione indicata dai modelli di accoglienza “diffusa” ed “integrata” nei territori con una gestione affidata alle comunità locali, realizzando in tal modo condizioni di libertà e dignità per i richiedenti asilo e accelerando i processi di integrazione socioculturale. 
✔️ Unire
L’Europa ritrovi la propria identità accogliente, fondata sul rispetto dei diritti umani e sul riconoscimento del diritto di asilo a coloro che sono in fuga da guerre e persecuzioni. Si ponga fine all’indegna criminalizzazione delle organizzazioni umanitarie che, spesso supplendo alle gravi carenze degli Stati, prestano soccorso e assistenza ai migranti nel mare Mediterraneo e lungo le frontiere. 

pdfRESTIAMO_UMANI_Marcia_2018.pdf

Utilizzo dei cookie: per garantire funzionalità e preferenze di navigazione questo sito utilizza cookie proprietari, al fine di migliorare l'esperienza dei propri utenti, e si riserva l'utilizzo di cookie di terze parti per migliorare i propri servizi. Per maggiori informazioni e ricevere eventuali istruzioni sull'uso dei cookie leggi l'informativa estesa, premendo il tasto CHIUDI accetti l'utilizzo dei cookie.