Brasile - Progetto Penalva

Educazione, salute, acqua e autosviluppo famigliare: progetto per lo sviluppo integrato delle comunità quilombola di Sant'Antonio di Penalva (Maranhao, Brasile)

  • Luogo: Realtà rurali del Municipio di Penalva, Baixada M.
  • Durata: 3 annualità (2014-2016)

Partnership

  • Medicus Mundi Italia (capofila)
  • Centro Aperto Minori L'Aquilone (Verona)

Partner locali

  • Diocese de Nossa Senhora da Conceiçao de Viana, Maranhao
  • Associação Santo Antonio Dos Pretos

Co-finanziatore

  • Chiesa Cattolica CEI - Conferenza episcopale italiana

Obiettivi del progetto

L'obiettivo del progetto è quello di promuovere un intervento pilota di inclusione sociale e promozione dell'autosviluppo famigliare e comunitario per la popolazione quilombola del Municipio di Penalva. Le comunità di afro-discendenti, conseguenza del traffico di schiavi dei secoli XVIII e XIX, nonostante godano di libertà da più di 200 anni, ancora oggi vivono in situazioni di discriminazione, di forte vulnerabilità avendo redditi familiari molto esigui e una scarsa conoscenza ed accesso ai servizi economici, familiari o sociali garantiti a livello governativo federale o statale.
Pur non rinnegando le tradizioni delle popolazioni quilombola, l'iniziativa vuole promuovere la loro inclusione in una società come quella brasiliana in continua evoluzione, attraverso la formazione, l'educazione socio-sanitaria, l'accesso all'acqua potabile e ai servizi igienici, la sperimentazione di sistemi di produzione agricola e di allevamento per l'autosostentamento famigliare.
In questo modo, il progetto coinvolgerà anche altre famiglie del territorio con un basso livello di scolarità, permettendo loro di accrescere le loro conoscenze sulle tecniche agricole, sulla realizzazione di orti domestici, sull'allevamento di animali di piccola taglia, sulla commercializzazione dei propri prodotti nel mercato locale.
L'obiettivo è dunque rafforzare l'inclusione sociale e promuovere l'auto sviluppo familiare della popolazione quilombola attraverso l'educazione, la prevenzione socio-sanitarie, l'accesso all'acqua potabile e ai servizi igienici e lo sviluppo di attività generatrici di reddito.

Beneficiari

I beneficiari diretti dell'intervento saranno identificabili come segue:

  • circa 300 adulti che nei tre anni frequenteranno il corso di alfabetizzazione
  • circa 300 persone che nei tre anni beneficeranno della formazione all''autostima e all'inclusione sociale di giovani ed adulti emarginati
  • circa 300 persone che verranno formate in leadership, cittadinanza attiva, diritti della terra e diritti civili
  • circa 300 persone beneficiarie della formazione e sensibilizzazione comunitaria per la prevenzione socio sanitaria
  • migliaia di abitanti delle 10 comunità presenti nel municipio di Penalva destinatari della realizzazione e manutenzione del pozzo e delle latrine comunitarie
  • 600 contadini, allevatori e relative famiglie beneficiari della formazione e delle attività generatrici di reddito nel campo agricolo o dell'allevamento di animali di piccola taglia
  • 30 persone destinatarie della formazione in amministrazione e gestione di micro imprese e lavoro cooperativo